8 CURIOSITÀ SU MILAN-CHIEVO

Ecco le statistiche della sfida contro i clivensi

I prossimi 3 punti, sabato alle 20.45 a San Siro, il Milan dovrà contenderseli con il ChievoVeronadi Rolando Maran, una delle note positive del campionato grazie all’attuale decimo posto in classifica. L’anticipo della 27° giornata sarà il primo impegno del mese di marzo per la squadra diVincenzo Montella, in piena corsa Europa e chiamata a dare continuità di risultati. Entriamo nel merito della sfida, andando a leggere 8 curiosità.

1- Il Milan è l’avversaria contro cui il Chievo ha perso più partite nel massimo campionato, 21. Due successi gialloblu e sei pareggi completano il quadro.

2- Il Milan è imbattuto a San Siro contro i gialloblu in Serie A (12 vittorie, 2 pareggi) e non subisce reti da tre match interni di fila.

3- Nelle ultime sei partite di campionato i rossoneri hanno segnato sei gol con sei marcatori diversi.

4- Suso ha realizzato una rete nelle ultime 12 gare di campionato. Il 35% delle marcature rossonere (13 su 37) porta la firma dello spagnolo (sei gol, sette assist).

5- Nelle sue prime sei gare con il Milan, Gerard Deulofeu ha effettuato 14 conclusioni (sette nello specchio), trovando un gol e colpendo tre legni. Gerard ha inoltre servito un assist.

6- Juraj Kucka ha già eguagliato il suo record di reti in un singolo torneo: tre, il primo dei quali proprio contro il Chievo, all’andata.

7- Maran non ha mai battuto il Milan in sei precedenti nella massima serie (2 pareggi, 4 sconfitte).

8- Nona sfida nel massimo campionato tra Montella e Maran: l’ex Aeroplanino avanti per sei successi a due, nessun pareggio finora. Contro il Chievo, invece, il tecnico rossonero ha ottenuto 7 vittorie in 11 match, contro nessun’altra avversaria ha vinto più spesso in Serie A.

Calabria: “Spero di avere presto una possibilità. Chievo? Oggi dobbiamo vincere”. Le parole a Milan TV e Premium

Davide Calabria, terzino del Milan, ha così parlato nel pre-partita di Milan-Chievo Verona:

MILAN TV

“Sto meglio, quest’anno sono stato un po’ sfortunato. Ho tanta voglia di mostrare le mie qualità, spero che il mister mi possa dare presto una possibilità. Stare fermi non è mai facile, spero di tornare presto al massimo. Loro sono una squadra esperta, dovremo stare attenti. Giochiamo in casa e quindi dobbiamo vincere”.

PREMIUM SPORT

Noi pensiamo principalmente al campo, alle altre cose ci pensa la società. Noi abbiamo pensato tutta la settimana a come affrontare nel migliore dei modi questa sfida. Siamo pronti e stiamo bene, abbiamo grandi possibilità di vincere e speriamo di riuscire a farlo. Sicuramente il nostro obiettivo è l’Europa e vincere stasera sarebbe veramente importante“.